Antenne per telefonia mobile sui tetti dei condomini
Antenne per telefonia mobile sui tetti dei condomini
NOelettrosmog-piemonte.org - Coordinamento dei comitati spontanei di Torino e provincia contro l'elettrosmog

Home      News      Links      Contattaci

   

Notizie da forum e siti internet

Dal sito: www.disinformazione.it  Oltre la Verità Ufficiale

- Pagina onde elettromagnetiche

Hai bisogno di un fornello? Usa il cellulare
di Sue Mueller - 14 giugno 2006
Traduzione per www.disinformazione.it di Stefano Pravato
Link alla pagina originale

Molte organizzazioni inclusa l'industria dei telefoni cellulari minimizzano sovente il rischio per il cervello delle radiazioni dei cellulari. Risultati di studi a breve termine sono stati usati per convincere i consumatori che l'uso di un telefono cellulare non è associato a tumori del cervello o cancro, che si sviluppano solo decenni dopo l'esposizione. 
Ad essere imparziali, nessuno conosce esattamente quanti danni possa provocare un telefono cellulare. 
Recentemente, i media hanno reso noto uno studio che mostra come la radiazione dei telefoni cellulari ha talmente tanta energia che ci si possono cucinare le uova. 

Nell'esperimento, i ricercatori hanno posto un uovo in un portauovo di porcellana (perché conduce bene il calore), e hanno messo un cellulare su un lato e un altro cellulare sull'altro. Quindi i ricercatori hanno chiamato da cellulare all'altro e hanno mantenuto i telefoni accesi dopo la connessione. 
Durante i primi 15 minuti, non è cambiato nulla . Dopo 25 minuti, comunque, il guscio dell'uovo ha cominciato a scaldarsi e a 40 minuti la superficie dell'uovo è divenuta dura . I ricercatori hanno trovato che il bianco dell'uovo era diventato solido benché il tuorlo fosse ancora liquido. Dopo 65 minuti, tutto l'uovo era ben cotto.

Lo studio mostra quanto pericolosa sia la radiazione dei cellulari. Le persone dovrebbero cercare di evitarne l'uso. Anche se finora nessuno ha provato che la radiazione dei cellulari possa provocare qualcosa di clinicamente significativo. Analogamente nessuno è ancora riuscito a confutare l'esistenza di un tale rischio.
Ai bambini si dovrebbe proibire l'uso dei cellulari perché i loro cervelli stanno ancora crescendo e sono particolarmente vulnerabili alle radiazioni.

© 2004-2005 by foodconsumer.org unless otherwise specified


Estratto dal Forum elettrosmog

OcchiOcchi?

Il melanoma dell'occhio è in espansione tra gli utilizzatori di cellulari.
Il quotidiano inglese News Telegraph riporta una notizia riguardante i risultati di uno studio sugli effetti dell'uso prolungato del telefono cellulare sugli occhi.
Risultati sperimentali eseguiti su lenti ricavate da vitelli maschi, i quali, fino a due anni di età, presentano una struttura oculare molto simile a quella umana, dimostrano che la radiazione a microonde emessa dai cellulari causa danni irreversibili costituiti dalla formazione di bolle nel tessuto oculare che determinano la formazione di cataratta e, quindi, un danno irreparabile alla vista.
Lo studio è stato condotto dalla Facoltà di Medicina "Rappaport" presso l'Istituto Israeliano di Tecnologia di Haifa.
Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Bioelectromagnetics e gli autori sono stati invitati a presentare i loro risultati alla Commissione sanitaria del parlamento israeliano.
La notizia ha provocato costernazione in Gran Bretagna. Il dr. Michael Clark, un portavoce dell'Agenzia per la Protezione della Salute, ha affermato che i ricercatori britannici dovrebbero ampliare l'ambito della loro ricerca sui possibili pericoli derivanti dall'uso dei cellulari.
cit:
Mobile phones can trigger eye damage, fear scientists
By Peter Zimonjic (Filed: 07/08/2005)


 

Biosistemi?

dal gruppo di Volturino

 

Effetti dei campi elettromagnetici sui Biosistemi
Recentemente è stata pubblicata sulla rivista Biology of Reproduction (primo autore Prof.ssa Silvia Ravera) una ricerca sui danni gravissimi indotti da onde elettromagnetiche a bassissima frequenza (ELF-EMF) su embrioni di riccio di mare.
Le membrane cellulari sarebbero i veri recettori cellulari dell'azione di ELF-EMF.
La pubblicazione è integralmente consultabile al seguente indirizzo web:

http://www.biolreprod.org/cgi/rapidpdf/biolreprod.106.051227v1

Prof. Alessandro MORELLI
Ordinario di Chimica Biologica
Università degli Studi di Genova - Facoltà di Scienze MFN
Dipartimento di Biologia


Cellulare per bambini

 

Telefonini per bambini?

dal Forum Elettrosmog:

 

 

Semplicissimo: ha solo quattro tasti
Un telefonino pensato per bambini di 4 anni
Il cellulare ha forma di orsacchiotto. I produttori: rischi minimi per le basse emissioni elettromagnetiche. Non mancano le polemiche
LONDRA - In Gran Bretagna è in vendita il Teddyfone, il telefonino a forma di orsacchiotto per genitori che vogliono controllare i figli peggio che il Grande Fratello di «1984» di George Orwell. I rischi per la salute dei piccoli - dicono i produttori - sono minimi grazie alle bassissime emissioni elettromagnetiche dell'apparecchio: 0,16 watt per chilogrammo contro 0,4-0,7w/kg della maggioranza dei telefoni cellulari disponibili sul mercato. Il cellulare - destinato a utenti dai 4 anni in su - è privo di schermo e presenta solo quattro tasti che possono essere programmati dai genitori proteggendo così i bambini da chiamate di sconosciuti.
POLEMICHE - Ma il Teddyfone ha già suscitato polemiche. Sir William Stewart, presidente della Health Protection Agency (l'ente governativo britannico a tutela della salute dei cittadini) aveva scoraggiato mesi fa i genitori a dare telefonini in uso ai bambini, ricordando che il cervello dei più piccoli assorbe il 50-70% di emissioni in più rispetto a quello di un adulto. «Le società che rappresentiamo non commercializzano i loro prodotti ai minori di 16 anni», ha dichiarato al quotidiano britannico Daily Telegraph un portavoce dell'associazione britannica di operatori di telefonia mobile. «Riteniamo che sia una politica responsabile e in linea con le raccomandazioni sulla salute».
«DECIDANO I GENITORI» - Paul Liesching, amministratore delegato di Teddyfone Ltd., ha ribattuto che - in base a recenti ricerche - già un quarto dei ragazzini britannici tra 7 e 10 anni possiede un cellulare. «Sta ai genitori decidere. Se credono che il possesso di un cellulare presenti per i figli vantaggi e benefici maggiori dei rischi, allora che comprino il cellulare. Se non la pensano così, che non lo facciano. Teddyfone è la risposta a una chiara domanda del mercato», ha concluso il manager. Il cellulare-orsacchiotto è dotato di un tasto SOS che consente ai bambini di contattare automaticamente il telefono dei genitori quando si sentono in situazioni di pericolo. L'apparecchio può essere anche utilizzato dai genitori come monitor per sentire costantemente quello che fanno i figli o eventuali rumori sospetti intorno a loro. Su richiesta mamma e papà al costo di 70 centesimi possono anche usufruire di un servizio di localizzazione dei figli che invia loro una mappa del luogo in cui si trovano.
Teddyfone sarà offerto gratis a chi sottoscrive l'abbonamento, mentre le chiamate verranno addebitate agli utenti a un costo standard.

Ritorna Ritorna

Torna a Cellulari